La curiosità si esprime attraverso una ricerca costante...

… per trovare le risposte agli interrogativi su quella che è la nostra passione: creare dolci.

Il tempo della ricerca
i tempi del gusto

La curiosità si esprime attraverso una ricerca costante, volta a trovare le risposte agli interrogativi su quella che è la nostra passione: creare dolci.

Questa ricerca assume forme differenti: qualche volta basta una chiacchierata con gli anziani del paese, a due passi da casa, per scoprire come venivano fatte le cose in tempi passati e quali significati ricoprissero i dolci nella vita dei bardonecchiesi; a volte per imparare si deve partecipare a dei corsi di formazione, acquisire nuove tecniche o perfezionare quelle che già si padroneggiano; altre volte invece ci si deve imbarcare per un paese lontano, immergersi nella cultura, stringere nuovi legami per riuscire a tastare con mano il ciclo produttivo delle materie prime che si sceglie di impiegare nel proprio lavoro.

I viaggi di Franco, in Ecuador nella piantagione Napa Velez nel 2005 e in Madagascar nel 2016 nella piantagione Millot Valrhona, organizzato dall’azienda francese Valrhona, appartengono a quest’ultima categoria.

 

Ecuador 2005

Il viaggio in Ecuador, nella regione di Manabi, è stato un viaggio personale, carico di significati; un viaggio in cui ho potuto approfondire soprattutto le dinamiche antropologiche di una famiglia ecuadoregna nella propria piantagione di Cacao. Il valore di questa esperienza risiede soprattutto nella componente umana, ho potuto tastare con mano le difficoltà e le gioie del lavoro in piantagione.

 

Madagascar 2016

Il viaggio in Madagascar è stato, se confrontato con quello in Ecuador di 11 anni prima, un viaggio molto differente. Nel meraviglioso stato africano ho potuto osservare in maniera molto più tecnica tutti i passaggi della coltivazione e della lavorazione del seme di cacao. Dalla piantumazione della albero di cacao, al raccolto, passando per la fermentazione e l’essicatura. Ho così potuto osservare per intero le dinamiche produttive e la serietà dell’azienda che produce il cioccolato che ho scelto di lavorare.

 

 

ATTENZIONE: gli ordini non saranno evasi nel mese di ottobre. La pasticceria riaprirà regolarmente venerdì 1 novembre Ignora